Ho trovato interessantissima la guida e i commenti

  • tiziana 8 gennaio 2010 at 19:06

    Ho trovato interessantissima la guida e i commenti.
    Sottopongo anche la mia situazione, in quanto ancora non riesco a trovare una risposta certa:
    Io e mia sorella abbiamo la residenza nella casa dove risiede mia madre, titolare di pensione al minimo.
    Effettivamente però, non conviviamo, in quanto mia sorella ha abitato un periodo all'estero, percependo reddito da lavoro dipendente, e adesso abita in Italia, sempre continuando a percepire un reddito da un datore di lavoro estero; Non ha però un contratto di affitto a lei intestato, in quanto paga una quota parte all'amica che ha invece il contratto intestato.
    per quanto mi riguarda, negli ultimi 2 anni sono stata domiciliata in un'altra città, percependo un reddito annuo superiore ai 6.500 euro. Nel 2009 ero titolare di un contratto di affitto.
    Ora volevo sapere quali sono i criteri per determinare se siamo state nel 2008 e nel 2009 a suo carico, per il calcolo dell'ISEE per il Bonus Gas, e per l'esenzione sanitaria, ovvero:
    - avendo la residenza con lei siamo comunque a suo carico e facenti parte del suo nucleo familiare ai fini ISEE?
    - oppure, essendo domiciliate altrove, non facciamo parte effettivamente del suo nucleo familiare? in questo caso, cosa deve essere portato a riprova del fatto che non abitavamo con lei? contratto di affitto? dichiarazione di domicilio?
    -il criterio del reddito è sufficiente per dichiararsi nucleo indipendente, o al contrario i nostri redditi si sommano al suo con la conseguenza che il suo ISEE risulti elevato, e quindi non può usufruire delle agevolazioni per basso reddito, quando in effetti invece ha solo il reddito di pensione?

    • cocco bill 8 gennaio 2010 at 19:27

      Il suo caso è molto semplice anche se comprendo non essere soddisfacente per sua madre.

      Il nucleo familiare è quello formato da madre e due figlie.

      E dunque il reddito ai fini ISEE del nucleo familiare cui appartiene sua madre sarà quello al cui calcolo contribuiscono i redditi percepiti dalle figlie.

      Volendo "aiutare" la mamma, le figlie devono cambiare residenza (ed essere autosufficienti con reddito superiore a 2840,51 euro).

    • tiziana 9 gennaio 2010 at 16:53

      Grazie per la celere e gentile risposta.

      Non è quindi sufficiente che nel 2006 e nel 2007 ho avuto un reddito annui superiore ai 6.500 euro per considerarmi non facenti parte del nucleo familiare di mia madre nel 2008?

    • cocco bill 9 gennaio 2010 at 17:18

      L'informazione fornita dal sito è corretta. Ma le condizioni devono intendersi da soddisfare congiuntamente.

1 73 74 75 76 77 160

Torna all'articolo

Contenuti suggeriti da Google

Altre info