Nucleo familiare nella dichiarazione sostitutiva ISEE - guida alla individuazione dei componenti [Commento 102]

  • Andrea 19 gennaio 2010 at 19:16

    Salve , volevo un consiglio
    HO con la mia compagna un figlio riconosciuto , loro hanno una residenza diversa dalla mia e volevo trovare la miglior soluzione per trasferire di residenza il bambino in quanto vorrei iscriverlo alla scuola materna nel municipio in cui risiedo.
    I dubbi stanno nel fatto che la madre prende l'assegno familiare in busta paga (guadagna circa 4500 euro lordi annui) e cambiando ,nel caso la residenza e quindi , il proprio nucleo familiare il modulo ISEE richiesto per la domanda degli assegni includerebbe anche me ( circa 40000lordi annui)e perderemmo una quota ragguardevole. che altre conseguenze fiscali ci sono cambiando la residenza?
    Il vivere nella stessa casa ha valore di convivenza? Se si cosa vuol dire?
    E' molta carne al fuoco... vi ringrazio in anticipo

    • cocco bill 25 gennaio 2010 at 17:24

      Vivere sotto lo stesso tetto implica l'appartenenza ad una medesima famiglia anagrafica. Eccezioni si possono avere quando il "vivere sotto lo stesso tetto" è motivato da un rapporto giuridico (ad esempio un collaboratore familiare che si "installa" in casa) oppure da una dichiarazione congiunta del residente e dell'ospite (residenza temporanea motivata da spirito di ospitalità o da esigenze di studio o di lavoro).

      In questo caso si hanno convivenze (cioè si vive sotto lo stesso tetto ma non si finisce nello stesso stato di famiglia)

      Ma sulle eccezioni decide l'ufficiale di anagrafe. Il concetto è che se due persone convivono esiste un vincolo affettivo e si forma una sola famiglia anagrafica.

      Per non rendere complessa la questione e dare informazioni sbagliate le aggiungo che nel suo caso (qualora lei, la sua compagna ed il bambino vi trasferiste sotto lo stesso tetto) il nucleo familiare verrebbe a coincidere con la famiglia anagrafica.

      Un unico stato di famiglia, una sola famiglia anagrafica, un nucleo familiare a sé stante.

      Dal punto di vista fiscale per lei nulla cambia. Lei potrà continuare a detrarre fiscalmente suo figlio riconosciuto. E continuerà a non poter detrarre la sua compagna.

      Riflessi negativi sulla sua compagna: nell'ISEE dovrebbe ricomprendere i redditi di Andrea.

1 100 101 102 103 104 186

Torna all'articolo