DSU ISEE - Di cosa si tratta

È un indicatore che determina il valore convenzionalmente attribuibile alla situazione economica e reddituale di un cittadino e del suo nucleo familiare di riferimento.

Viene utilizzato dalle famiglie per il riconoscimento del diritto   a godere di prestazioni sociali e assistenziali agevolate in molti ambiti gestiti sia dall'amministrazione centrale sia dagli enti locali: dalle integrazioni al reddito (assegno di maternità, assegno familiare) alle tariffe agevolate in alcuni comuni per servizi e tributi locali (Tia, Ici, eccetera), dai servizi per l'infanzia (graduatorie e rette per gli asili nido) alle prestazioni scolastiche (mensa, libri di testo, borse di studio eccetera), dalle agevolazioni per il diritto allo studio (tasse universitarie) ai servizi socio sanitari domiciliari, dagli incentivi a sostegno delle fasce più deboli della popolazione (fra i vari la social card) alle agcvolazioni per servizi di pubblicautilità (sconti su bollette di luce, gas, telefono, talvolta acqua).

Vediamo in dettaglio le prestazioni sociali a cui è possibile accedere attraverso l'indicatore della situazione economica equivalente:

  1. assegno di sostegno per nucleo familiare con almeno tre figli minori (ente erogatore comune di residenza);
  2. carta acquisti (social card);
  3. asili nido ed altri servizi educativi per l'infanzia;
  4. assegni per la maternità (erogati dal comune di residenza);
  5. bonus famiglia a livello locale, cioè erogato dal comune di residenza;
  6. mense scolastiche;
  7. agevolazioni per tasse di iscrizione universitaria e per il diritto allo studio;
  8. agevolazioni per i servizi di pubblica utilità (sconti e bonus su bollette del telefono, gas, luce, acqua);
  9. erogazione di servizi sociali: assistenza sociale, assistenza domiciliare, trasporto sociale, centri diurni, residenziali ecc;
  10. erogazione di contributi annuali finalizzati al sostegno delle spese di locazione abitazione;
  11. tariffe agevolate comunali per TIA (Tassa Igiene Ambientale) TARSU (Tassa Ambientale per lo Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani), ICI, trasporti e ticket sanitari;
  12. agevolazioni tariffariee/o contributive per chi ha perso il lavoro;
  13. rateizzazione per il pagamento delle cartelle esattoriali.

Per accedere a tali prestazioni non esistono termini generalizzati nè requisiti predefiniti essendo gli stessi regolamentati direttamente dagli Enti erogatori delle prestazioni.

Non trova invece applicazione per prestazioni previdenziali e sociali quali  l'integrazione al minimo delle pensioni,  l'assegno e la pensione sociale, la maggiorazione sociale della pensione, la pensione e l'assegno di invalidità civile, l'indennità di accompagnamento ed assimilate.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.