Donne che vogliono mettersi in proprio » Un pò di storia

Storicamente, soprattutto nei periodi di guerra, donne che erano sempre state in casa, entravano in fabbrica per sostituire il marito, il padre, il fratello che erano al fronte.

Anche oggi, in momenti così difficili per il nostro modello capitalistico occidentale, allorché tutto viene messo in discussione, le donne prendono in mano il timone della propria vita ed intraprendono, nonostante le difficoltà di base e gli ostacoli che tuttora si frappongono alla loro "voglia" di azione.

La nostra società, soprattutto in Italia, non garantisce alle donne libertà di agire: ancora oggi
all'altra metà del cielo vengono attribuiti tutti i lavori di cura della famiglia e non sono state create strutture adeguate per alleviare loro il peso e la responsabilità.

Infatti, nonostante le difficoltà dell'assetto sociale-economico-finanziario di riferimento, le imprese a prevalente conduzione femminile non solo sono aumentate ma si sono anche diversificate in settori produttivi innovativi.

Queste imprese forse sono la punta di un iceberg e fanno parte di una imprenditoria femminile illuminata che certamente non rappresenta la totalità delle aziende femminili, auspico e spero che comunque esse possano essere di esempio a tutte le altre, a conduzione femminile o meno.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su donne che vogliono mettersi in proprio » un pò di storia.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.