Salve, in attesa di una sentenza civile probabilmente negativa come posso salvare i miei immobili ( casa di abitazione e un'altra casa) senza incorrere in un azione revocatoria?

  • gemma 24 marzo 2015 at 07:11

    Salve, in attesa di una sentenza civile probabilmente negativa come posso salvare i miei immobili ( casa di abitazione e un'altra casa) senza incorrere in un azione revocatoria? Meglio donazione ai figli o vendita a soggetti terzi?
    E' vero che devono trascorrere almeno 5 anni per essere tranquilli?
    Grazie

    • Annapaola Ferri 24 marzo 2015 at 07:29

      Con la donazione presta il fianco ad una azione revocatoria del creditore dall'esito scontato, esperibile nei cinque anni che decorrono dalla formalizzazione dell'atto. Per evitarla, l'unica soluzione è vendere gli immobili a prezzo di mercato, con passaggio di denaro da acquirente a venditore tracciabile, ed a soggetti terzi (esclusi parenti o affini).

      Il terzo acquirente può contribuire a rendere inammissibile la revocatoria della transazione se l'immobile acquisito viene destinato ad abitazione principale (se cioè vi elegge la residenza lui e/o il coniuge e/o i figli).

1 2

Torna all'articolo

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info