trasferimento e debiti residui

Domanda di ferruz80
6 febbraio 2012 at 16:00

Ad ottobre di questo anno mi trasferirò in Brasile definitivamente, con matrimonio solo in Brasile (solo per ora...), sto pagando due finanziarie con debiti residui di 1500 e 35000 Euri, erogati all'incirca 2 anni fa, in base al reddito del mio precedente lavoro come agente di commercio e alla firma come garante di mia mamma 73enne con pensione minima...

Ho ricevuto delle cartelle essattoriali e di Equitalia per un totale di circa 10.000 Euro...

Ad oggi sono proprietario di un'auto del valore di 3.000 Euro in FERMO AMMINISTRATIVO, vivo da solo in una casa in affitto arredata, e il mio stipendio Part-Time è in media di 480 Euro mensili...

Questa è la mia domanda....A cosa vado incontro se smetto di pagare le finanziarie in questi mesi?

Mia madre rischia qualcosa essendo con mio padre nullatenenti in una casa di proprietà del comune di residenza e con 2 pensioni minime?

Potrebbero implicare problemi per l'espatrio questi miei debiti? E se tornassi per 15 giorni all'anno in Italia avrei problemi in futuro?

Mi scuso per la mia lunghissima questione ma spero di essere stato esauriente.

Risposta di Tullio Solinas
6 febbraio 2012 at 19:36

Nessun problema formale per lei, per quanto riguarda espatrio ed eventuali ritorni vacanzieri nella terra natìa.

Qualche problema lo avrà sua madre, garante di un finanziamento abbastanza cospicuo.

Non rischia il pignoramento della pensione, percependone già una minima. Ma dovrà essere adeguatamente preparata a far fronte agli inevitabili contatti "ravvicinati del terzo tipo" con addetti al call center ed agenti esattoriali esterni delle società di recupero crediti cessionarie dei suoi contratti di prestito.