termine impugnazione cartella esattoriale decorso, possibili rimedi

Domanda di lina82
11 aprile 2012 at 09:51

Mi è stata notificata una cartella esattoriale, per bollo non pagato, a novembre 2011, ed è venuto il postino in pratica. So che il termine per il ricorso è scaduto ma ho letto che la cartella potrebbe essere inesistente, vista la notifica per posta. chiedo a voi se si possa fare ancora qualcosa (per esempio impugnando eventuali atti successivi, dicendomi prima quali possono essere tali atti), anche alla luce di una recente sentenza Cass. che ha ritenuto nulle le cartelle che non chiariscono il calcolo degli interessi. grazie per l'attenzione

Risposta di Carla Benvenuto
11 aprile 2012 at 15:39

Viene sempre il postino, però per eccepire la nullità della notifica è necessario capire se l'Agente per la riscossione ha utilizzato la notifica diretta, senza passare prima attraverso i soggetti menzionati dal comma 1 dell'articolo 26 della legge 602/1973 [ratione temporis, ndr]. Questi, e solo questi, potranno poi fruire del servizio postale.

Solo le notifiche eseguite per posta, con raccomandata, direttamente da Equitalia sono inesistenti, perché effettuate da un soggetto che non rientra nelle categorie espressamente contemplate dalla norma.

E questo, sia chiaro, secondo numerose CTP, ultima quella di Milano (49/35/11). La Cassazione ancora non ha avuto modo di esprimersi sulla questione.