debiti per l azienda

Domanda di Riccardo
22 agosto 2011 at 11:01

Io ho un'azienda individuale di trasporti, il mio problema è questo:mi sono fatto troppi debiti e non so più come pagare ho 2 carte revolvin tot 6000 euro che è 5 mesi che non riesco pagare i bollettini, ho 3 finanziamenti tot 20000 euro che anche lì è 4 mesi che non riesco pagare, ho 3 banche di cui 2 con conti bloccati che mi chiedono di rientrare tot euro 12000,e 1 ancora attiva che però ho un fido di 15000 e sono a meno 18000 e un anticipo fatture da 40000 ma deve rientrare solo 15000 poiché gli altri li ho già presi ma utilizzati per il lavoro invece di saldare le fatture, in più ho 3 leasing 2 furgoni e 1 macchina che è da marzo che non riesco pagare ( ho pagato una rata di un furgone il mese scorso).

Vorrei un consiglio come affrontare la cosa, premetto che non ho ne case ne altri beni sono disperato perché ora la banca ancora attiva mi ha tolto anche la carta di credito che mi serviva per lavorare così ora sono anche fermo.

Risposta di me 1974
22 agosto 2011 at 16:42

Purtroppo noi non abbiamo nessun potere contrattuale sulla committenza perciò siamo costretti a lavorare a tariffe da fame, da qui nascono i tuoi debiti tappi un buco e si apre una voragine. Dal tuo parco immagino che lavori per un corriere espresso ... L'unico modo per risollevarti è fare causa al committente chiedendo la differenza tariffaria per poi pagare i debiti.

Se non hai nulla da perdere (immobili ecc..) e se non c è nessun garante non puoi fare altro , certo considera anche per per diverso tempo non avrai più accesso al credito ... perciò per continuare a lavorare ti devi inventare qualcosa ( es. aprire sotto altro nome).

Risposta di Riccardo
23 agosto 2011 at 09:55

purtroppo io lavoro per varie ditte, il mio lavoro è pagato a km da 0,40 a 0,45 dipende dalle ditte, non so se è possibile fare causa ai comittenti poichè io ho acettato le tariffe anche perchè c'è gente che acetta tariffe ancora più basse..... la mia preoccupazione maggiore sono le fatture anticipate dalla banca poichè io ho gia incassato e speso i soldi per continuare a lavorare e ora che arriveranno le scadenze non ci saranno i soldi da saldarle, cosa mi può succedere? a cosa vado incontro?
saluti riccardo

Risposta di me 1974
23 agosto 2011 at 15:31

con quelle aziende se non ha contratto scritto aveva l'obbligo di emettere le fatture rispettando le tariffe minime per legge , nel tuo caso credo vadano ben oltre quello che prendi .
Ti ripeto lo so che non abbiamo potere contrattuale però le cause si stanno vincendo .
Per la barca che sta affondando c è poco da fare se i debiti contratti sono insormontabili , poi considera che ti hanno già chiuso i rubinetti del credito ....
Ma quando anticipavi le fatture non mandavano le raccomandate ai creditori intimandoli di pagare solo tramite bonifico ?
saluti

Risposta di Riccardo
23 agosto 2011 at 18:56

buonasera, intanto la ringrazio dei buoni consigli poichè io sono abbastanza ignorante su queste cose, non so neanche a quanto possano ammontare le tariffe minime ,comunque per quello mi posso informare alla federezione autotrasporti, io non ho mai avuto un contratto tutto lavoro a chiamata.
in quanto alle fatture anticipate la mia banca (popolare di puglia e basilicate) non ha mai inviato la lettera alle aziende debitrici, loro ti fanno anticipo e poi se io non rientro loro le fanno finire sul conto corrente però sono sicuro che non hanno mai avvisato i clienti che erano state anticipate poichè più di una volta è uscito il discorso con i clienti e loro non sapevano neanche che erano state anticipate.... non rischio apropriazione indebite?
saluti riccardo e grazie ancora

Risposta di Riccardo
23 agosto 2011 at 19:08

mi sono dimenticato una cosa, sa anche dirmi quanto è retroattiva la denuncia nei confronti dei comittenti?

Risposta di Simone di Saintjust
9 settembre 2011 at 16:22

.