stato di famiglia effettivo

>
Domanda di ceciliaC
24 agosto 2011 at 12:50

Buongiorno,
avendo una fglia alla sdcuola materna, il 2 anno , ho presentato l'ISEE come sempre x la determianzione delle quote contributive per la refezione scolastica, calcolo già effettuato dal municipio di competenza (Roma), ma qualche giorno fa mi hanno chiamato x comunicarmi che da controlli effetuati risulta un'altra persona nello stato di famiglia (poichè ha la residenza c/o di noi) quindi devo reinserirla nel modello isee, ora questa persona rappresenterebbe in realtà nucleo familiare a sè (anche se probabilmente,mi sembra di ricordare, all'atto della sua richiesta di residenza c/O di noi abbiamo dichiarato che fosse della famiglia)ora cosa si può fare x cambiare questo stato di cose? Ovvero, è sufficiente presentare un'autocertificazione che lei (oltretutto non vive attualmente con noi xché spesso lavora all'estero) non è componente familiare (non appartenente alla famiglia anagrafica) e che risiede con noi diciamo, in qualità di "ospite" (MI SEMBRA SI CHIAMI SPIRITO DI OSPITALITà)o si deve fare un cambio effettivo (presentandosi di persona?) presso lo sportello anagrafico di competenza? grazie

Risposta di Simone di Saintjust
25 agosto 2011 at 15:17

Lei adesso è bene informata, peccato non lo sia stata quando l'altra persona ha chiesto residenza presso di lei.

Per cambiare la situazione bisognerà che presentiate all'ufficiale d'anagrafe un atto notorio in cui esponete che non sussistono fra voi vincoli di parentela e che la convivenza è motivata da puro spirito di ospitalità motivi di studio o di lavoro. Quello che più vi pare.

Il documento deve essere a firma congiunta ed è quindi richiesta la presenza anche dell'altra persona.

L'ufficiale d'anagrafe potrà così creare una scheda anagrafica a parte per l'altra persona. Nella stessa residenza si formeranno due famiglie anagrafiche e due nuclei familiari.

Risposta di ceciliaC
26 agosto 2011 at 10:08

Gentile Dott. Saintjust,
grazie per la sollecita risposta, che ha confermato quanto in realtà speravo...ho però ancora un ultimo quesito da porre: la dichiarazione di atto notorio sottoscritta chiaramente da noi e dalla persona in questione è necessaria la compresenza di tutti all'atto della presentazione (essendo questa persona ora all'estero risulterebbe difficile) o è possibile che la portiamo anche solamente noi? Grazie

Risposta di ceciliaC
26 agosto 2011 at 10:11

Chiedo perdono, non avevo letto in realtà che la risposta a questo mio ultimo quesito era già compresa nella sua replica!

Risposta di Simone di Saintjust
31 agosto 2011 at 14:49

Ok. Replico così capisco che c'è stata risposta.