Sofferenza nella Centrale Rischi Banca d'Italia

Domanda di genova49
11 maggio 2015 at 06:41

Nel mese di marzo ho fatto un saldo a stralcio con una agenzia di recupero crediti su mandato della banca, su una revolving per 5533 euro: stralcio al 40% transazione di 2200 euro a saldo ed estinzione.

Ho chiesto la liberatoria via fax, e con ripetuti solleciti telefonici. La banca sostiene di avermela inviata ma io devo ancora riceverla.

Chiedo di inviarmela tramite fax o pec: loro sostengono che la possono inviare solo tramite posta ordinaria e che la mia posizione è chiusa. Effettuo una visura in cr banca d'italia al 31 marzo risulta una sofferenza di 6342 euro a gennaio 2015 era 6083.

Ma com'è possibile se il mio debito era di 5533 euro?

Risposta di Ornella De Bellis
11 maggio 2015 at 06:55

Cose che succedono se prima di portare a termine l'accordo transattivo non si effettua una visura nella Centrale Rischi, in cui il debitore è segnalato, individuando l'importo complessivo oggetto della segnalazione.

Cose che succedono se non si formalizza l'accordo transattivo vincolando il pagamento dell'importo convenuto alla contestuale trasmissione di una liberatoria su carta intestata del creditore che ha effettuato la segnalazione.

Cose che succedono se la liberatoria non riporta che il creditore è stato soddisfatto integralmente a fa riferimento, invece, all'importo parziale versato a saldo stralcio. Prima di pagare è necessario, infatti, concordare con attenzione anche il testo da inserire nella liberatoria.