Segnalazione crif per sconfinamento fido sotto gli 800 euro (parte seconda)

Domanda di Valerio94
16 luglio 2015 at 13:34

Continuo la discussione iniziata qui: la banca mi dice che sono segnalazioni automatiche e che non richiedono avvisi. Crif mi dice che non sono segnalazioni negative, che non necessitano di avviso e che rimarranno per 24 mesi, anche a chiusura fido.

Come devo comportarmi adesso? E' veramente vergognoso... avere tutto perfetto, reddito più che discreto, e impossibilitato anche all'acquisto di un auto.

Risposta di Annapaola Ferri
16 luglio 2015 at 14:14

Effettivamente prendendo visione delle segnalazioni effettuate dalla banca e che lei ci ha gentilmente trasmesso:

esempio di visura crif

si tratta di registrazioni non intrinsecamente negative che si limitano a registrare lo sconfinamento del fido accordato senza aggiungere nulla alla valutazione del merito creditizio ed ad una sua eventuale omessa copertura dello sconfinamento.

Evidentemente ricadiamo nella fattispecie a cui si è già accennato nel topic iniziale: la finanziaria ha attribuito una valenza negativa ad una segnalazione neutra. Succede anche quando un assegno, denunciato come rubato o smarrito, viene presentato successivamente allo sportello con firma apocrifa e, pertanto, legittimamente protestato. Il malcapitato intestatario del conto corrente associato di traenza si ritrova segnalato in RIP (Registro Informatico dei Protesti) ed a nulla vale eccepire che la causale della segnalazione indica che si tratta del protesto di un assegno denunciato come smarrito o rubato e non scoperto.

Trattandosi, comunque, di segnalazioni "non negative" riguardanti la richiesta di un prestito (la concessione del fido), è suo diritto chiedere ed ottenere la cancellazione dei record (anche dei soli che riportano lo sconfinamento) decorsi 180 giorni dalla data del loro inserimento. Così evita che qualche addetto alla valutazione del merito creditizio possa equivocare in occasione della prossima richiesta di finanziamento.

Allo stesso modo potrà chiedere la cancellazione della eventuale segnalazione relativa al prestito rifiutato pochi giorni fa, appena saranno passati i 180 giorni di rito.