causa legale

Domanda di utente
28 agosto 2011 at 12:04

In seguito ad una causa legale mi trovo ad oggi debitore per diverse migliaia di euro.

Al momento sono disoccupato e chiaramente non ho (e non avrò mai) di che far fronte al pagamento.

Le ultime poche cose di valore rimaste le ho già lasciate da tempo a mio figlio che al momento della mia morte chiaramente rinuncerà totalmente all'eredità (trattandosi a questo punto solo debiti).

La mia domanda è questa: io sono separato da mia moglie, non divorziato, nel disgraziato caso in cui dovesse venire a mancare lei prima di me, posso rinunciare alla mia quota della sua eredità lasciando tutto a mio figlio senza rischiare una revocatoria dell'atto di rinuncia da parte del mio debitore?

In caso di risposta negativa, la situazione cambierebbe se fossimo divorziati o se la mia ex moglie non fosse a conoscenza della mia situazione ?

Risposta di Simone di Saintjust
28 agosto 2011 at 12:07

L'eventuale Sua rinuncia all'eredità sarebbe legittima, l'eventuale impugnazione sarebbe un onere dei creditori, e l'esito della stessa sarebbe alquanto incerto.

Oltretutto determinate pratiche legali hanno un costo non giustificabile da poche migliaia di eur di debiti.

In buona sostanza può stare tranquillo.