Richiesta mutuo a nome del marito ma la moglie risulta cattivo pagatore

Domanda di tramonto
5 dicembre 2013 at 13:36

Salve, moglie 49enne cattiva pagatrice insolvente dal 2004 circa c/o Agos per una carta di credito di circa tremila euro più un finanziamento di mille. Al momento disoccupata. Marito con partita iva che vuole richiedere mutuo prima casa tutto a sè intestato, ma comunque essendo in comunione dei beni la domanda è se lui che non è segnalato potrà avere il mutuo rislutando marito di una cattiva pagatrice.

Se no cosa è possibile fare?
Grazie

Risposta di Annapaola Ferri
10 dicembre 2013 at 20:57

Le possibilità che lei riesca ad ottenere un mutuo sono pressoché nulle. Nella fase istruttoria verrà sicuramente valutato (visura in Centrale Rischi) il merito creditizio assegnato al coniuge, specie se il regime patrimoniale adottato è quello della comunione dei beni.

Di solito, si ovvia a situazioni simili alla sua con garanzie prestate da terzi.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

cerca