Regime fiscale e contributivo per un ingegnere non iscritto all'albo

Domanda di Nanetto84
28 dicembre 2015 at 10:59

Vorrei sapere quale regime fiscale dovrebbe adottare un ingegnere non iscritto all'albo che apre partita IVA nel 2016 e quali gli obblighi fiscali e contributivi cui deve adempiere.

Risposta di Giorgio Valli
28 dicembre 2015 at 11:12

La tassazione sostitutiva nel regime forfetario 2016 è del 5%, che rimpiazza, appunto, Irpef, addizionali comunali e regionali nonché l'Irap. In fattura non si applicano IVA e ritenuta d'acconto.

Per quanto attiene gli obblighi contributivi, per i professionisti non iscritti ad una cassa di previdenza (quelli, in pratica, non iscritti ad un Albo professionale) è d'obbligo l'iscrizione alla Gestione Separata Inps, con il pagamento della contribuzione al 27,72%: non sono previsti minimali, ma si paga in relazione al reddito imponibile calcolato forfettariamente.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

cerca