recupero crediti internazionale EPC per multe parcheggio in Serbia (Belgrado)

Domanda di giovanniruf
15 agosto 2015 at 09:09

Il mio quesito riguarda ben 11 multe rivevute da EPC Euro Parking Collection plc, una società con sede a Londra e banca in Germania autorizzata da diverse Organizzazioni emittenti europee.

Mi sono arrivati undici (11) avvisi di accertamento di infrazione, datati 30/7/2015 e con scadenza 27/8/2015. Le infrazioni sarebbero state commesse a Belgrado nel settembre 2013 ; solo in uno è riportata la motivazione (sostava senza mostrare un permesso o una ricevuta valida), negli altri dieci si legge : Parcheggio in violazioni delle regole e condizioni. Le foto allegate mostrano solo l'auto correttamente parcheggiata assieme alle altre.

Peraltro la somma da pagare è maggiorata di circa il 150% rispetto alle multe solitamente somministrate a Belgrado per sosta senza esposizione del contrassegno.

Quali sono le conseguenze di un mancato pagamento relativi ai dieci avvisi senza specifica contestazione? Esiste un accordo Italia-Serbia in merito? Quali strumenti sono a disposizione della società estera di recupero crediti EPC per forzare il pagamento? Possono sussistere gli estremi per un ricorso e nel caso conviene presentarlo attraverso il form del sito EPC oppure tramite altra via?

Risposta di Ludmilla Karadzic
15 agosto 2015 at 09:25

Non possiamo nient'altro aggiungere ai contenuti già inseriti nelle discussioni sullo stesso argomento, di cui invitiamo a prendere visione cliccando su questo tag.