recupero crediti

Domanda di elaa
5 dicembre 2011 at 17:15

Venerdi ho trovato una lettera di un'azienda di recupero crediti di cessione del credito. Io adesso ho la residenza dal mio compagno, sono nullatenente e senza lavoro.

Possono attaccarsi al mio compagno, che ha la casa e la macchina di sua proprieta? Devo richiamarli urgentemente, ma non so come comportarmi perché non saprei come ripagare i miei debiti

Cosa mi può succedere?

Risposta di Andrea Ricciardi
5 dicembre 2011 at 18:05

Se è nullatenente e senza lavoro, è inattaccabile. Contatti la società di recupero crediti e dica a loro quello che ha scritto a noi.

Delle obbligazioni assunte dalla debitrice non ne risponde il compagno. Solo per completezza, in base al principio di presunzione legale di proprietà, potrebbero - in linea del tutto teorica - procedere al pignoramento dei mobili presso la residenza del debitore.

Ma è solo un'ipotesi scolastica. Per una società di recupero crediti significa buttare via tanti soldi per ottenere pochi spiccioli.