Prescrizione tia anno 2010

Domanda di bart
13 febbraio 2017 at 05:05

I primi di Febbraio 2017, mi è arrivata una ingiunzione di pagamento relativa a TIA 2010 per una casa di mia proprietà dove ho la residenza a partire da febbraio 2011.

Rilevo un'anomalia per quel che riguarda la data di spedizione, che nella cartolina di ritorno per il mittente, e nella raccomandata CAD, risulta il 31 Dicembre 2016 scritto a macchina, mentre manca il timbro di accettazione postale.

Inoltre, sul sito DoveQuando di poste Italiane, la raccomandata risulta in spedizione il 10 Gennaio 2017.

Premesso che a mio parere la TIA 2010 si è già precritta il 1° Gennaio 2016. Ma se così non fosse, è possibile eccepire l'anomalia della data di spedizione, a mio vedere non effettiva, e quindi la prescrizione al 1° Gennaio 2017?

Ritiene possibile produrre in giudizio la stampa della pagina di Poste.IT

Risposta di Carla Benvenuto
13 febbraio 2017 at 05:17

Per quel che attiene decadenza e prescrizione di TARI, TARES, TARSU e TIA ricordiamo che, a norma di legge, gli enti locali devono notificare al contribuente, anche a mezzo posta con raccomandata con avviso di ricevimento, un apposito avviso motivato, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento sono stati o avrebbero dovuto essere effettuati.

Pertanto, se il versamento della TIA 2010 avrebbe dovuto essere effettuato nel 2011, l'avviso doveva essere consegnato a Poste Italiane, per la spedizione, entro il 31 dicembre 2016.

In un eventuale contenzioso giudiziale non può assumere alcuna valenza probatoria la stampa di una schermata del sito DoveQuando, mentre fa fede, fino a querela di falso, la data di presa in carico della missiva da parte di Poste Italiane, la quale risulterà sicuramente anteriore alla data di spedizione (31 dicembre 2016) riportata sui documenti da lei citati (raccomandata CAD e avviso di ricevimento).

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca