prescrizione contributi inps coltivatore diretto e operai - segue

Domanda di Modesto
10 luglio 2012 at 14:53

Un po' di tempo fa, mi chiama una dipendente Unicredit dicendomi che mio padre, defunto nel 2005, coltivatore diretto, aveva presunti debiti con l'INPS per contributi IVS/OTD non versati.

Mi consiglia di verificare la situazione contributiva presso l'INPS di competenza.

A me non risultano nè fidi nè prestiti richiesti da mio padre presso Unicredit, ho chiesto pertanto un incontro diretto con tale dipendente.

Mi ha spiegato che Unicredit collabora con un'azienda che ha "cartolizzato" i crediti INPS, e mi ha mostrato una lista di atti relativi a mio padre che risultano non estinti.

Da vecchi documenti in mio possesso, abbiamo potuto verificare, su alcuni, che invece risultano soddisfatti.

Penso che gli archivi INPS, relativi ai contributi IVS/OTD, non siano congruenti e pertanto l'INPS, invece di correggerli li abbia "cartolarizzati" sperando che un'azienda di recupero crediti possa aiutarla a fare chiarezza.

Consigli in merito?

Io lascerei perdere fino a quando non arrivi una vera e propria cartella esattoriale (ma dubito, dato la vetustità e l'incertezza di tali dati in possesso dell'azienda di riscossione).

Risposta di Ornella De Bellis
10 luglio 2012 at 18:36

Non credo che le arriverà mai una cartella esattoriale per i debiti INPS di suo padre. Al massimo le verrà notificato un decreto ingiuntivo.

Ma reputo, e concordo con lei, che difficilmente si arriverà a questa fase.

L'operazione di cartolarizzazione dei presunti crediti contributivi pretesi dall'INPS destò a suo tempo numerosi sospetti. un'altra "sporca faccenda" che sarebbe interesse anche di UNICREDIT dimenticare.