prescrizione bollo auto e cartella esattoriale

Domanda di falk98
29 giugno 2012 at 18:31

Il riferimento è a questo topic: ho letto attentamente la risposta ma non riesco a vedere chiaro, per cui ribadisco i precedenti dati.

1- bollo 1997 notificato il 10/02/2003
2- bollo 2002 notificato il 04/11/2008 (comunque pagato anche se in ritrado)
3- bollo 2003 notificato il 26/06/2009
4 bollo 2005 notificato il 20/08/2010
5- bollo 2006 notificato il 11/07/2011

la mia è una regione a statuto speciale( Sardegna ) per cui se ho capito bene il bollo è rimasto un tributo erariale. Al di la delle proproghe che non si capisce dove intervengono, il bollo per esempio del 97 notificato il 10/02/2003 cioè abbondantemente oltre i tre anni previsti per la prescrizione, è o non è prescritto? ammettiamo che tra il 98 e il 2003 non ci sia stata alcuna notifica, qual è la benedetta data dalla quale partire per il conteggio dei tre anni? il 31/12/1997? e se tra il 2003 , anno della notifica, e il 20/06/2012, data di emissione della cartella esattoriale, non c'è stato alcun atto interrutivo, ammesso che la la data della prima notifica sia stata fatta nei termini, dal 2003 a oggi son passati 9 anni senza atti interrutivi. Se le cose stanno così è o non è prescritto il bollo?

Essendo la mia una regione a statuto speciale a chi devo rivolgere l'istanza di autotutela, all'ufficio dele entrate o ad equitalia?

Risposta di Simone di Saintjust
30 giugno 2012 at 05:48

L'accertamento per la tassa automobilistica relativa all'anno 1997 doveva essere notificato al proprietario del veicolo entro il 31 dicembre 2000.

L'istanza di sgravio in autotutela per intervenuta prescrizione va inoltrata all'Agenzia delle Entrate. Meglio rivolgersi direttamente al creditore invece che all'agente per la riscossione. Si evitano così lungaggini burocratiche.