Prescritta o non prescritta? Vorrei capire cosa è la notifica per compiuta giacenza

Domanda di Dario
9 settembre 2011 at 16:30

Mi scuso per il titolo simpatico,ma vorrei sdrammatizzare dato che sono molto confuso tra legge e realtà .
Vi pongo il mio problema:

premetto che ho già posto il problema alla Vostra attenzione e gentilmente ho ricevuto delle risposte,per fortuna incoraggianti in merito di ricorso,ma…

dato che devo preparare la lettera per la stessa,m’imbatto in altre discussioni o leggi che mi mettono altri dubbi in testa,che sono contrastanti con quello che invece credevo di sapere grazie a Voi.

Dal Vostro sito leggo questo: ” la Corte Costituzionale, con la sentenza n. 346/1998, ha stabilito che a partire dal 24.9.1998 l'automobilista debba ricevere una seconda raccomandata AR di notifica del verbale, in maniera che non ci possano essere più dubbi sul tentativo di consegna.”

In merito al perfezionamento della notifica invece leggo che in base alla sentenza 3/2010 della corte costituzionale una notifica s’intende perfezionata anche se non la riceve nessuno ma resta in posta in giacenza oltre i 10 gg.

Nel primo caso,le mie speranze per far ricorso erano vive,nel secondo invece no,perchè per legge,se io firmo o meno la notifica,se il postino l'abbia smarrita o meno ,per legge basta spedirla una sola volta e diventa notifica.

Ma non è assolutamente giusto affidare il tutto ad un postino.

Io ho commesso l'infrazione il 23 sett del 2007,e secondo la legge mi è stata notificata il 22/dicembre 2007.(Non ho mai ricevuto nessuna notifica ne firmato nulla in tale data).
Passati quindi i 10 gg di giacenza,per loro è come se ne fossi stato a conoscenza.
Passano 4 anni,e il 2 settembre del 2011 ricevo una raccomandata(che questa volta ricevo e firmo normalente) di riscossione coattiva di un totale di 260 euro,che comprendono sia i 140 euro di ztl più 90 di maggiorazione.
Ma io sono più che certo che non ho mai visto il primo avviso,tra l'altro era pure periodo natalizio ed ero fuori sede.
Un Vostro esperto mi ha già detto che è prescritta,perchè fa fede questa notifica e non la prima perchè mai firmata,ma da altre parti leggo che per legge se in giacenza per 10 in posta diventa notifica.
Infine,è prescritta o no?
La mia posta è esterna,quindi accessibile facilmente da chiunque,magari durante il mese natalizio si può essere riempita di pubblicità ecc e magari è caduta o si è confusa tra altri fogli,magari bagnandosi con le pioggie ecc ecc,i miei sono esempi,ma perchè devo pagare il doppio ingiustamente?

Posso far ricorso al Giudice?

Per favore una risposta decisa,perchè fin'ora ne ho ricevute ma lasciano tutte dei dubbi comunque.

Vi ringrazio infinitamente.

Risposta di Simone di Saintjust
10 settembre 2011 at 08:20

Allora, Dario. La questione per fortuna è molto chiara. Non c'è nessuna contraddizione fra quanto letto in queste pagine e altrove. Glielo spiego con un disegnino.

notifica atto per compiuta giacenza

Per questo suggeriamo sempre ai lettori di verificare, tramite accesso agli atti, "cosa ha in mano" il creditore.

Per approfondimenti (in modo che non ci riscriva poi che legge altrove cose diverse da quelle qui scritte) le consiglio la consultazione di questa sezione. (la sezione è riferita alle cartelle esattoriali, ma i contenuti sono estendibili alla notifica di un generico atto, dunque anche il verbale di multa).

In riferimento al titolo "simpatico" della sua domanda, prima che io lo modificassi, mi sa proprio che non l'accendiamo ...