Pignoramento stipendio - ma ho già una cessione del quinto ed un prestito delega in corso

Domanda di Alfredo
21 luglio 2015 at 15:33

Sono dipendente statale con busta paga netta di circa 1400 euro: ho una cessione del quinto di 283 euro ed un prestito delega di 270 euro al mese in corso.

Questo mese mi trovo in busta paga un ulteriore trattenuta sotto la voce di accantonamento per 236 euro/mese (residuo 2300 euro). Mi chiedo; è mai possibile che con le trattenute già coesistenti abbiano acconsentito ad ulteriore trattenuta? E come mai in una quota così alta? C è possibilità che io possa richiedere l abbassamento della quota (70-100 euro al mese) considerando che ho moglie e 2 figli a carico?

Risposta di Loredana Pavolini
21 luglio 2015 at 15:45

Il giudice, a cui si rivolge il creditore ordinario (banca, finanziaria, privato) verifica innanzitutto se vi sia un altro pignoramento di tipo ordinario che insiste sullo stipendio del debitore.

In tale ipotesi autorizza la ritenuta del 20% sullo stipendio netto del debitore.

Infine il giudice verifica, ex-post, che la cessione del quinto, più tutti i pignoramenti che insistono sullo stipendio (non solo il pignoramento appena autorizzato, ma anche quelli eventuali di tipo esattoriale e alimentare preesistenti) non eccedano la metà dello stipendio netto del debitore. Nel computo per determinare la capienza non viene incluso il prestito delega (ma solo la cessione del quinto).

Se queste condizioni sono rispettate, non c'è nulla che il debitore esecutato possa eccepire: anche se ha un mutuo o dieci figli a carico. Purtroppo.