Pignoramento rendita INAIL

Domanda di caronte1978
8 novembre 2015 at 14:24

Siamo una coppia che nei bei periodi si era sovraindebitata (600 mila euro di debiti): poi a seguito di un mio incidente sul lavoro, ho ottenuto la pensione Inail, e poi ci siamo trasferiti all'estero.

Per evitare pignoramenti sulla pensione e sui soldi rimasti ho messo la residenza aire in Lettonia, e la vera residenza in ucraina (mia moglie è ucraina). Cosa rischiamo?

Risposta di Annapaola Ferri
8 novembre 2015 at 14:44

Purtroppo, la notifica del decreto ingiuntivo e del precetto alla residenza AIRE si intenderà perfezionata anche in temporanea assenza del destinatario, decorsi 10 giorni dal tentativo infruttuoso di consegna del plico con raccomandata A/R.

Infatti, l'articolo 142 del codice di procedura civile prevede che se il destinatario non ha residenza, dimora o domicilio nello Stato, l'atto è notificato mediante spedizione al destinatario per mezzo della posta con raccomandata e mediante consegna di altra copia al pubblico ministero che ne cura la trasmissione al Ministero degli affari esteri per la consegna alla persona alla quale è diretta.

Il pignoramento potrà essere effettuato presso l'INAIL nella misura massima del 20% del rateo mensile netto.

Per quanto attiene il pignoramento del conto corrente in Lettonia, il creditore che appartiene alla PA potrà avvalersi direttamente della collaborazione del concessionario della riscossione lettone.

Altrimenti il creditore ordinario (banca, finanziaria, privato) potrà procedere con la notifica di un titolo esecutivo europeo: si tratta di un certificato che accompagna una decisione giudiziaria nazionale e ne consente l'esecuzione in un altro Stato membro della comunità.