Pignoramento presso terzi /conto corrente di libero professionista

Domanda di SASA745
16 settembre 2016 at 19:27

Ho cartelle esattoriali non pagate con cifre che sfiorano i quattro zeri: attualmente sono un infermiere e mi hanno proposto un contratto con una cooperativa come libero professionista.

USEREI però la partita della cooperativa e non dovrei aprirne una mia.

1) Essendo un libero professionista anche se senza partita iva, EQUITALIA può pignorarmi un decimo del compenso o tutto il compenso?

2) Equitalia può pignorarmi tutto il conto corrente o come vige per i dipendenti, è escluso l'ultimo emolumento, derivante però sempre da libera professione. Purtroppo in internet non ho trovato granché su questa situazione particolare.

Risposta di Simone di Saintjust
17 settembre 2016 at 06:18

In verità, la sua situazione non è affatto particolare: per chi non ha un contratto di lavoro dipendente, il pignoramento del conto corrente, così come quello dei corrispettivi dovuti da terzi al debitore, si applica fino a copertura di quanto dovuto, senza limitazioni di legge.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca