problema immobile

Domanda di peppect83
7 dicembre 2011 at 14:37

Ho un problema con il mio immobile a causa delle mia situazione economica molto difficile... vi spiego : Ho acquistato un monovano circa 5 anni fà prezzo di acquisto immobile 55000€ con intero mutuo ipotecario , dopo 2 anni ho perso il lavoro e ho provato ad aprire un'attività in proprio chiedendo un prestito in banca di 15000€ ed in oltre acquisto di ulteriori strumenti con cambiale di 6000€ presso una ditta specializzata, dopo 2 anni è andato tutto malissimo e ho chiuso l'attività non ho più potuto pagare il prestito bancario e la cambiale (escluso il mutuo che l'ho sempre pagato fin ad oggi ed è tutto in regola). Circa 6 mesi fà mi è stata protestata la cambiale di 6000€ e proprio ieri mi è arrivato "l'atto di pignoramento immobiliare" della casa , a questo punto vorrei sapere che succede adesso visto che sull'appartamento c'è l'ipoteca di primo grado della banca?? possono mettermi in vendita l'immobile per solo 6000€ ??? in'oltre può succedere che in questo caso la banca possa inserire la richiesta anch'essa dei 15000€ del prestisto che mi ha fatto succesivamente ???

mi scuso per la descrizione lunghissima ma era necessario per essere più preciso possibile

resto a disposizione per altri chiarimenti

grazie

Risposta di Simone di Saintjust
7 dicembre 2011 at 23:00

Inutile piangere sul latte versato, avrebbe dovuto prendere atto dell'insostenibilità della sua situazione prima che arrivasse il pignoramento.

Le azioni esecutive del creditore procedente dipenderanno molto dal valore di mercato dell'immobile e dal debito residuo del mutuo.

Se c'è capienza, anche stimando il deprezzamento derivante dalla procedura d'asta, è probabile che vengano attivate le procedure di esproprio.

In questa evenienza è necessario procedere alla conversione del pignoramento, pagando i 6000 euro (più spese ed interessi) e sbarazzandosi quanto prima della proprietà.