Pignoramento Equitalia e conto corente cointestato

Domanda di marco45
10 marzo 2016 at 09:48

A seguito di alcuni debiti con Equitalia rischio il pignoramento del conto: ho letto alcuni vostri articoli dove si evince che la procedura per il pignoramento di un conto cointestato da parte di Equitalia non è cosi automatizzata e veloce come per conto normale ma è più lenta.

Ho letto ma non ho capito che il conto viene congelato dall'atto di pignoramento all'udienza.

La mia domanda è: in questo caso quando arriva l'avviso di pignoramento da parte di Equitalia il conto si congela dopo qualche tempo come succede per conto normale oppure con il cointestato si riesce ad avere un margine di tempo eventualmente per poterlo svuotare?.

Risposta di Ornella De Bellis
10 marzo 2016 at 10:17

La notifica del pignoramento del conto corrente viene effettuata contemporaneamente al debitore ed al terzo (la banca).

Io non confiderei assolutamente nella possibilità di successo di un prelievo all'ultimo minuto: il blocco del conto corrente sottoposto a pignoramento è pressoché immediato.

Piuttosto, in via preventiva, eviterei innanzitutto la cointestazione del conto corrente per evitare disagi al cointestatario non debitore, il quale dovrà necessariamente ricorrere al giudice delle esecuzioni per liberare il 50% delle liquidità disponibili al momento del pignoramento.

Per evitare il pignoramento delle somme depositate in banca, il debitore in odore di pignoramento può esclusivamente servirsi di un conto corrente intestato ad un fiduciario.