debitore equitalia

Domanda di Lulamy
13 febbraio 2012 at 11:13

Sono sposata in regime di separazione dei beni e mio marito è debitore nei confronti di Equitalia di circa 150.000 €, debiti contratti prima che ci sposassimo.

Ora siamo in affitto, auto e moto sono intestate a me e abbiamo conti correnti separati.

Presto però ci trasferiremo a casa dei miei genitori e anche la residenza di entrambi verrà spostata lì. Io sono spaventata del fatto che possano pignorare casa dei miei (che prima o poi erediterò io essendo figlia unica) e sinceramente non ci dormo la notte).

Pensavamo di chiedere il pignoramento del quinto dello stipendio (mio marito è dipendente a tempo indeterminato), anche se la cosa si dovrà protrarre per sempre ma leggevo che non sempre questa possibilità viene accolta da Equitalia.

Risposta di Ludmilla Karadzic
13 febbraio 2012 at 12:01

E' possibile che Equitalia deciderà in futuro di procedere al pignoramento presso la residenza del debitore (anche se si tratta di ipotesi abbastanza remota).

Poichè suo marito risiederà, a quanto lei riferisce, presso i suoceri, nel caso appena ipotizzato verrebbero pignorati i mobili, gli elettrodomestici e le utilità presenti in casa dei suoceri, in base al principio di presunzione legale di proprietà. Questo è un fatto.

Ma non potrebbe essere pignorata la casa dei suoi genitori. Anche se lei domani dovesse ereditarla; ed anche se il regime coniugale scelto da lei e suo marito fosse stato quello di comunione dei beni: semplicemente perchè i cespiti ereditati non rientrano nella comunione.

Il suo problema mi sembra dunque solo quello, eventuale, di evitare che a causa dei debiti di suo marito possano essere pignorati i mobili appartenenti ai suoi genitori.

Per scongiurare questa evenienza, i suoi genitori possono stipulare con il genero e la famiglia, e successivamente registrare, un contratto di comodato d'uso di alcune stanze con indicazione dettagliata degli arredi concessi in utilizzo. Ovviamente la data di registrazione del contratto dovrà essere anteriore a quella in cui ci sarà la variazione di residenza.