Pignoramento di uno stipendio minimo

Domanda di Ugo
28 settembre 2016 at 17:21

Lavoro presso una coop sociale e percepisco uno stipendio di euro 565: il giudice può autorizzare il pignoramento di 1/5 anche se il mio reddito è minimo?.

Risposta di Carla Benvenuto
28 settembre 2016 at 17:30

Con la pronuncia 70/2016, la Consulta ha ricordato la propria sentenza 248/2015, con la quale aveva già stabilito che la tutela della certezza dei rapporti giuridici, in quanto collegata agli strumenti di protezione del credito personale, non consente di negare in radice la pignorabilità degli emolumenti ma di attenuarla per particolari situazioni la cui individuazione é riservata alla discrezionalità del legislatore e che, per tale motivo, non si può ritenere costituzionalmente illegittima la norma che prevede l'impignorabilità assoluta del minimo vitale solo per le pensioni, escludendo gli stipendi e i salari più esigui da tale beneficio.

In soldoni, un reddito mensile da stipendio di 565 euro, può essere pignorato, per crediti coesistenti di natura diversa (ordinari, esattoriali ed alimentari) fino ad un massimo di 282,5 euro.