Percentuale di pignoramento su stipendio e tfr da parte di Equitalia

Domanda di fab6816
24 febbraio 2016 at 04:22

Ho un debito elevato sia con privati che con Equitalia: sono a chiedere se ad esempio equitalia per gli stipendi fino a 2500 euro può pignorare un massimo di un decimo. Mi chiedevo sul TFR qual è la percentuale che può pignorare e se in caso mi licenziassi tra qualche anno e il debito di Eqitalia non fosse stato pienamente soddisfatto, la mia ditta deve versare tutto il TFR oppure solo la percentuale di un decimo o di un quinto.

Risposta di Simone di Saintjust
24 febbraio 2016 at 04:31

I pignoramenti di stipendio e pensione, nonché del Trattamento di Fine Rapporto (TFR) azionati da Equitalia, sono regolati dall'articolo 72 ter del dpr 602/73.

Le somme dovute a titolo di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento [il Trattamento di Fine Rapporto, ndr] possono essere pignorate dall'agente della riscossione in misura pari ad un decimo per importi fino a 2.500 euro e in misura pari ad un settimo per importi superiori a 2.500 euro e non superiori a 5.000 euro.

Resta ferma la misura del 20%, se le somme dovute a titolo di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, superano i cinquemila euro.