Patrimonio a fini ISEEU con separazione dei beni dei coniugi

Domanda di Alexandru
24 aprile 2012 at 08:19

Sono un ragazzo di 25 anni: lavoro ormai da 4 anni, mia mamma è sposata da più di 10 anni con un signore che si può definire mio patrigno (non è mio padre naturale), che non mi ha mai riconosciuto come suo figlio; lui risiede da 6 anni in un'altro comune con reddito da pensione e di libero professionista; detiene anche un'appartamento tutto suo, mentre io e mia mamma, che lavora, viviamo in un'altro appartamento in affitto.

Mia mamma aveva iniziato circa 6 anni fa la separazione consensuale, ma in un certo momento la pratica è stata sospesa (per mancanza effettiva di fondi di mia mamma, all'epoca unica fonte di reddito per me e lei). Mia mamma e mio patrigno hanno la separazione dei beni. Mio patrigno, da 6 anni a questa parte, non si fa sentire e non fornisce alcun sostentamento economico.

Ai fini ISEEU verrà conteggiato anche il patrimonio di mio patrigno? Chiaramente in questa situazione lui non mi darà mai il/i suo/i CUD o ammontare al 31/12 del suo conto corrente e temo fortemente che mi venga assegnata la fascia massima, che non potrò sostenere.

Risposta di Piero Ciottoli
24 aprile 2012 at 12:44

Mi spiace molto per la situazione. Ma purtroppo il patrigno, in assenza di separazione legale, rientra nel vostro nucleo familiare.

La separazione patrimoniale dei beni fra coniuge non è rilevante ai fini ISEE ed ISEEU.