Notizie su notifica di accertamento fiscale - A chi chiedere?

Domanda di Giovanni
1 giugno 2016 at 09:58

Mi riferisco a questa precedente domanda in cui non avevo chiarito di essere residente all'estero iscritto all'AIRE.

In pratica, poiché nel paese dove vivo per lavoro mi devo spostare spesso, anche come alloggio. Per non perdermi qualche notifica eventuale, come potrei fare? O come potrei fare a sapere se mi è stata fatta una notifica non ancora definitiva dal momento che per i residenti all'estero non c'è più l'affissione all'albo?

Se chiamo l'Agenzia delle entrate mi danno informazioni? Ma non è che poi mi segnalano e se non devo avere un accertamento me fanno?

Risposta di Ornella De Bellis
1 giugno 2016 at 10:09

All'Agenzia delle entrate non forniscono informazioni via telefono circa eventuali avvisi di accertamento, comunque notificati per temporanea irreperibilità del destinatario.

Bisognerà delegare qualcuno a chiedere informazioni circa eventuali comunicazioni (dunque, non solo avvisi di accertamento) notificate al delegante.

Per il futuro, la soluzione migliore, attese le problematiche esposte, è quella di eleggere domicilio fiscale in un Comune italiano presso uno studio professionale o un parente non interessato da continui spostamenti.

Infatti, il contribuente, residente in Italia o all'estero, può scegliere l'indirizzo per le notifiche presso una persona o un ufficio, purché si trovi nello stesso Comune in cui ha il proprio domicilio fiscale.

Il contribuente residente all'estero può anche indicare un indirizzo estero per le notifiche purché non ne abbia già indicato uno in Italia o non abbia nominato un rappresentante fiscale in Italia.

La comunicazione può avvenire tramite presentazione cartacea: deve essere compilato l'apposito modello da inviare mediante raccomandata con avviso di ricevimento all'Ufficio dell'Agenzia delle Entrate competente in base al domicilio fiscale del contribuente.