Mi hanno notificato un decreto ingiuntivo ma non ho soldi per pagare

Domanda di zappala
8 aprile 2014 at 15:35

Io mi sono reso debitore verso terzi, ora i creditori mi hanno fatto chiamare dall'ufficiale giudiziario, e mi hanno notificato un ricorso per decreto ingiuntivo, intimandomi di pagare entro 40 giorni dalla data di notifica.

Ora io purtroppo i soldi per saldare al momento non li ho, se non pago cosa succede? Mi dovrò poi presentare dal giudice di pace? O passano direttamente al pignoramento?
Quanto tempo passa per tutta la procedura? se mi dite che mi chiameranno per presentarmi dal giudice di pace, se non mi presento, cosa succede?

Risposta di Ludmilla Karadzic
8 aprile 2014 at 17:52

Dopo la notifica del decreto ingiuntivo lei ha 40 giorni di tempo per scegliere se pagare o contestare il credito mediante una opposizione al decreto ingiuntivo, avviando così una causa ordinaria.

Trascorsi i 40 giorni, il creditore, con il decreto ingiuntivo non opposto potrà chiedere all'ufficiale giudiziario il precetto e procedere con il pignoramento.

I tempi per il pignoramento variano: il creditore deve prima individuare cosa pignorare e se c'è speranza di recuperare qualcosa. Ad esempio il creditore dovrebbe conoscere presso quale banca lei ha un conto corrente per pignorare il conto, oppure chi è il suo datore di lavoro per poter procedere al pignoramento del quinto dello stipendio.

Se, comunque, questo può farle piacere aggiungo che non sarà costretto a presentarsi davanti al giudice, nè la porteranno in galera per non aver pagato quanto il giudice le ingiunge.