Non paghi il leasing? Ti blocco l'auto!

Domanda di Christian
9 settembre 2016 at 15:59

Sono titolare di una società edile e la settimana scorsa mi sono rivolto alla mia banca per chiedere un leasing per l'acquisto di sette veicoli di cui avrò bisogno in azienda.

Siccome in passato ho ritardato nel pagare una rata di un leasing relativo a due vetture oggi mi dicono che mi considerano come un cattivo pagatore e che quindi posso ottenere un leasing solo se accetto di pagare un interesse maggiore oppure se accetto di farmi installare un dispositivo in automobile di cui non avevo mai sentito parlare prima.

Sostanzialmente si tratta di un dispositivo che è stato introdotto da poco in Italia e che permette di bloccare l'accensione dell'automobile qualora il cliente ritardi anche un solo pagamento per oltre 1 mese.

Sinceramente sono rimasto allibito, mai sentito nulla del genere prima d'ora e per questo motivo vorrei chiedervi una delucidazione. Sostanzialmente ho paura di far installare questi dispositivi sulle automobili che vorrei prendere in leasing.

Voi cosa ne pensate? Considerando che la proprietà del mezzo è della banca mi sembra tutto legale ma sinceramente sono dubbioso sul fatto che possano disattivare l'accensione con il ritardo di un mese.

Ovviamente la mia intenzione è quella di pagare in tempo e non avere problemi ma spesso i miei clienti ritardano anche di 3-4 mesi e ho già avuto problemi con le pubbliche amministrazioni che mi hanno pagato anche con 8 mesi di ritardo con gli ovvi motivi di liquidità che questo implica.

Risposta di Marzia Ciunfrini
9 settembre 2016 at 16:28

Il blocco motore da remoto è una delle funzioni attualmente più utili sul mercato della sicurezza auto. Evidentemente la funzione è stata estesa al leasing auto.

Naturalmente, per evitare incidenti (si pensi al meccanismo attivato mentre si sta attraversando un'intersezione semaforica o un passaggio a livello) è chiaro che il blocco del motore, una volta disposto da remoto, verrà abilitato solo al primo avviamento successivo del veicolo e non immediatamente, in sincronia con il comando di blocco.

L'utilizzatore del contratto di leasing, in questo modo, sarà incentivato a non restare indietro con il pagamento delle rate, anche se, come è facile immaginare, qualcuno esperto nel disattivare il congegno di blocco sicuramente lo si trova, prima o poi. Ma, in questo caso, attenzione: si risponde poi, oltre che di appropriazione indebita, anche del reato di furto.