mutuo di liquidità cointestato

Domanda di salvatore
1 marzo 2016 at 14:08

Mia moglie con la quale sono sposato da circa un anno ha contratto circa 7 anni fa un mutuo cointestato di liquidità con il suo ex compagno. A garanzia di questo mutuo di liquidità c'è la casa dell'ex compagno e la busta paga dell'attuale lavoro di mia moglie. Entrambi partecipano al pagamento delle rate di mutuo versando una quota sul conto corrente della banca dove è acceso il mutuo.

Domande: E' possibile rimuovere la cointestazione del mutuo? A che condizioni?.

Risposta di Patrizio Oliva
1 marzo 2016 at 14:43

Sua moglie svolge nel contratto trilaterale in essere un duplice ruolo: quello di beneficiaria del prestito erogato e quello di garante (con la propria busta paga) dell'eventuale mancato pagamento delle rate del mutuo.

Anche se l'ex compagno fosse d'accordo nell'accollarsi integralmente l'obbligazione, liberando sua moglie, al creditore verrebbe a mancare la possibilità di rientrare del debito residuo attraverso il pignoramento dello stipendio della debitrice.

Considerando i tempi ed i costi per riscuotere coattivamente il credito con l'espropriazione immobiliare del cespite ipotecato, non si tratta di un dettaglio di poco conto.

Pertanto, ritengo che l'operazione da lei auspicata non sia fattibile.