multa elevata dopo la morte dell'obbligato in solido notificata all'erede

/div>
Domanda di valentina
6 ottobre 2011 at 11:05

Vorrei un consigli perchè è stata notificata una multa per divieto di sosta a mia nonna con la dicitura "erede del Sig.X(mio nonno)".Questa multa è stata fatta dopo la morte di mio nonno e mia nonna non ha nemmeno mai avuto la patente di guida.La macchina risulta tutt'ora intestata a mio nonno.Non avrebbero dovuto fare una multa per mancata formalizzazione del passaggio di proprietà o qualcosa del genere?Le multe non si trasmettono agli eredei (dice il codice della strada) ma loro dicono che siccome l'auto è stata messa in circolazione dopo la morte dell'obbligato in solido, mia nonna deve risponderne.Questa macchina è l'unica cosa che c'era nell'eredità e mia nonnna ha tre figli, anch'essi sono eredi.Che fare?

Risposta di Andrea80
6 ottobre 2011 at 11:41

Anche secondo il mio parere la multa è valida, diversamente solo multe elevate prima del decesso potreebbero essere sgravate agli eredi.

Risposta di Chiara Nicolai
6 ottobre 2011 at 12:24

Le multe non si trasmettono agli eredi (dice il codice della strada) ma loro dicono che siccome l'auto è stata messa in circolazione dopo la morte dell'obbligato in solido, mia nonna deve risponderne ...

Giusto. La messa in circolazione dell'auto dopo la morte dell'obbligato in solido, indica accettazione esplicita dell'eredità, essendo il bene nella disponibilità dell'erede (sua nonna). Dunque, sua nonna è proprietaria dell'auto. Come coobbligata è tenuta al pagamento della multa.

Non c'è altro da fare, se non pagare la multa o presentare denuncia contro ignoti per sottrazione ed utilizzo del veicolo in assenza del dovuto consenso (insomma, per furto anche se temporaneo, essendo stato il veicolo successivamente riportato dov'era.).