multa autovelox al vecchio indirizzo

Domanda di smanfredonia
26 marzo 2015 at 14:30

Ieri mi è arrivata una ingiunzione di pagamento di 1338 euro per una multa del 2012 per eccesso di velocità e non comunicazione nei tempi previsti di legge della persona che era alla guida del mezzo.

Il tutto mi è stato inviato a vecchio indirizzo di residenza (non vivo più li dal 2006). Ho chiamato il contact centre che mi ha comunicato quale fosse il problema e che però le notifiche del 2012 sono state firmate (detto da lei la firma era illeggibile). Mi hanno detto che posso fare ricorso per difetto di notifica.

Dite che posso fare tutto da sola senza rischiare di commettere errori? A chi devo inviare il tutto? E' meglio che mi rivolga a qualcuno di esperto che mi aiuti? Basta il certificato di residenza e il libretto della macchina con il nuovo indirizzo?

Risposta di Giuseppe Pennuto
26 marzo 2015 at 14:37

La prima cosa da fare è recarsi presso l'ufficio comunale preposto alle contravvenzioni e farsi rilasciare copia della relata o della ricevuta di ritorno relativa alla notifica del verbale.

Il suggerimento ulteriore è quello di valutare la fattibilità e le probabilità di successo del ricorso, ed eventualmente farsi assistere nella redazione dell'atto, da un'associazione di consumatori presente sul territorio in cui lei vive o da una delle tante realtà che svolgono questo servizio sul web a prezzi accessibili, a cui lei sottoporrà sia la copia del verbale che la documentazione precedentemente acquisita dal Comune oltre all'ingiunzione.

Anche, perchè, essendole stata notificata un'ingiunzione di pagamento lei dovrebbe procedere con opposizione all'esecuzione ex articolo 615 c.p.c., eccependo l'omessa notifica del verbale presupposto all'ingiunzione (se tale circostanza sarà confermata dalle carte). Per questo tipo di ricorso è comunque necessaria l'assistenza di un avvocato.