mancata riscossione di somme dovute a titolo di sanzioni amministrative

Domanda di Mariella Bennici Giustiniani
17 settembre 2014 at 11:22

Oggi ho ricevuto una notifica (per posta ordinaria) dal corpo unico della polizia municipale di Terre D'Acqua (Roma) per mancata riscossione di somme dovute a titolo di sanzioni amministrative risalenti al 2011. Di fatto io negli anni precedenti non ho mai ricevuto nessuna sanzione ne notifiche è di colpo mi ritrovo due multe con un importo pari a quasi 900 euro. Voglio precisare che non mi ricordo neanche minimamente se in quei giorni io o mio marito siamo passati da dove dicono di averci sanzionato. Cosa dovrei fare perchè qui mi minacciano di riscossione coattiva.

Risposta di Giuseppe Pennuto
17 settembre 2014 at 12:47

Della riscossione coattiva dovrà cominciare a preoccuparsi quando le notificheranno una cartella esattoriale, non adesso.

Le notifiche dei verbali relativi a sanzioni amministrative avvengono almeno con una raccomandata a/r. Nel suo caso si tratta, evidentemente, solo di un avviso bonario inviato dalla polizia municipale a seguito delle notifiche, già avvenute, dei verbali cui non è seguito il pagamento della pretesa.

Dunque, un semplice promemoria inviato al debitore prima di iscrivere il debito a ruolo e passare alla riscossione coattiva tramite cartella esattoriale.

Che lei nulla ricordi è, naturalmente, irrilevante. Le notifiche degli atti, quando il destinatario risulti temporaneamente assente, si perfezionano dopo 10 giorni di giacenza all'ufficio postale.

Quindi, per avere un quadro preciso e dettagliato degli eventi, dovrà necessariamente recarsi presso gli uffici della polizia municipale ed esercitare il suo diritto di accesso agli atti, chiedendo di prendere visione degli attestati di notifica di ciascuna delle due multe e dei relativi verbali.

Solo così potrà rilevare eventuali vizi dei due procedimenti di sanzione.