quinto dello stipendio trattenuto

Domanda di pilota70
19 febbraio 2012 at 12:48

Sono 4 mesi che mi trattengono un quinto dello stipendio per conto di una finanziaria dove dovevo dei soldi. Mi e arrivata una carta del tribunale dove avevo l'udienza il 10 di febbraio.

Il giudice però ha stabilito che non possono piu trattenermi nulla perche la sede della mia azienda dove lavoro si trova nella provincia di milano mentre l'udienza era fissata nel tribunale di bergamo.

Quindi si e trattato di un errore non so di chi: fatto sta che il mio datore di lavoro nonostante il giudice abbia dato la sua sentenza lui continua a trattenermi il quinto e non mi torna indietro quelle quote che da 5 mesi pago anche perche il giudice ha detto anche questo di ritornarmi indietro tutte le quote versate.

La sua motivazione nonostante era presente anche lui davanti al giudice e quella che deve aspettare che gli arriva qualcosa dal tribunale.

Come faccio ora io a fermare questa ingiustizia nei miei confronti?

Risposta di Ludmilla Karadzic
19 febbraio 2012 at 14:59

Sarà difficile che il suo datore di lavoro possa ritornarle indietro ciò che ha già versato alla finanziaria.

Se l'udienza era quella prevista dall'art. 547 del c.p.c., per recepire le dichiarazioni del terzo pignorato e dunque determinare l'entità dell'importo pignorato, non si capisce perchè le somme erano già state versate alla finanziaria.

Mi spiace, ma mancano elementi per fornire una risposta circostanziata.