Licenziamento chiarimento

Domanda di Frappa
25 giugno 2012 at 20:35

Lavoravo con contratto indeterminato: sono stata a casa per maternità, fatto anche il congedo parentale e poi vari giorni di ferie arretrate; sono rientrata e il giorno del compimento del primo anno di vita della mia bambina sono stata licenziata per difficoltà economica della mia ditta (individuale).

Mi hanno detto che la legge prevede che non si possa essere licenziati fino al compimento del primo anno del bambino, ma il mio dubbio è: il giorno del compleanno si considera come giorno utile per il licenziamento o dovevano aspettare il giorno dopo?

Vi ringrazio per le risposte, ed inoltre mi vorrebbero pagare il tfr a rate (non avendo soldi), che devo fare, non vorrei intentare una causa e trovare un giudice che gli da pure ragione.

Risposta di Ludmilla Karadzic
26 giugno 2012 at 14:49

Al suo buon senso, credo, non sono necessari ulteriori suggerimenti di non ascoltare chi vorrebbe farle intentare causa per disquisizioni sul giorno prima e il giorno dopo.

Per il resto potrebbe almeno tentare di recuperare subito il TFR, perchè quello rischia di non vederlo più. Può ricorrere al gratuito patrocinio o al patto di quota lite.

La lascio alla lettura di questo e-book.

come recuperare i crediti di lavoro