ipoteca su immobile

iv>
Domanda di beppe666
20 agosto 2011 at 20:00

Due creditori hanno l'ipoteca sull'immobile, mi stanno vendendo la casa all'asta il prezzo sta scendendo al di sotto del valore dei debiti su indicati, in più ho un debito con due finanziarie che mi hanno emesso due carte di credito (6000 euro). Io vorrei onorare i miei impegni ma come faccio? Valore da cui partirà l'asta ad ottobre è di 25 mila euro; era partita da 70 mila euro. Il debito di uno dei creditori è di 10 mila euro oltre poi alla banca che mi aveva concesso il mutuo.

Che succede se non riescono con la vendita dell'immobile a onorare a coprire i debiti?chi le paga le spese del tribunale ? la legge sul fallimento delle persone fisiche mi può aiutare e se si in che modo?

Risposta di Simone di Saintjust
21 agosto 2011 at 01:25

Le spese sono a carico del debitore pignorato, e verranno defalcate dal ricavato della vendita che prima o poi si effettuerà, poichè ad ogni incanto la base d'asta sarà minore. Con il ricavato si pagherà parte del debito.

Per quanto attiene la legge sul fallimento personale le ho già risposto nell'altro post.

Risposta di beppe666
22 agosto 2011 at 11:36

E il debito residuo? Esiste la possibilità di essere cancellati dal Crif?

Risposta di Simone di Saintjust
22 agosto 2011 at 14:01

Nessuna possibilità Beppe. Nella CRIF, o, comunque, in banche dati collaterali e non ufficiali, si resta iscritti a vita. Per di più, la chiarezza non è mai troppa in questi casi, la sua storia di insolvenza conclamata è adesso anche immortalata a futura memoria, nelle banche dati che riportano dati da Tribunali e/o uffici di pubblicità immobiliare (vendita all'asta).

Dimentichi la possibilità di accedere personalmente ad ulteriore credito senza garanzie affidabili (ipoteca, fideiussione prestata da terzi, cessione del quinto dello stipendio). Mi spiace.