Iscrizione ipotecaria debito fisco

Domanda di Eligioermeti45
30 maggio 2012 at 10:42

Tre anni fa, avendo un debito con il fisco di 40 mila euro ho chiesto la rateazione: mi è stata concessa e mi è stata contestualmente iscritta un'ipoteca sulla casa d'abitazione. Ora che, dopo le rate regolarmente pagate, il mio debito è sceso a 7.000, quindi sotto la soglia prevista dalla legge 106/11, Equitalia si rifiuta di togliermi l'ipoteca asserendo che è stata iscritta per 40.000 Euro e quindi non rientra nel caso previsto dalla legge. Secondo Voi è normale? A me sembra che venga applicata la lettera e non lo spirito della legge che è quello di evitare che per recuperare un credito si usi uno strumento sproporzionato. E' vero che al momento dell'iscrizione il debito era di 40.000 euro, ma è anche vero che in questo momento sulla mia casa insiste un'ipoteca sproporzionata quando il mio debito è di solo 7000 euro.

Risposta di Giuseppe Pennuto
30 maggio 2012 at 11:03

Il suo stesso ragionamento potrebbe svolgerlo un soggetto cui è stato erogato un mutuo ipotecario di 200 mila euro, dopo, ad esempio, il pagamento della rata che porta il debito residuo a 99 mila e rotti euro ...

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

cerca