Ipoteca e pignoramento

Domanda di CLAUDIO60
31 maggio 2012 at 10:43

Salve, chiedo il vostro aiuto per capire qualcosa in più della mia spinosa situazione con Equitalia.

Nel 2006 l'abitazione di mia proprietà è stata ipotecata e sottoposta a pignoramento per cartelle di circa 10 mila euro non pagate.

Ci siamo subito rivolti ad un avvocato che ha avviato due procedimenti:
- uno penale contro equitalia che abbiamo denunciato essendo le cartelle tutte andate in prescrizione
- uno civile per la cancellazione dell'ipoteca e del pignoramento

Ad oggi la situazione è questa:
Per il processo civile nel 2011 abbiamo ottenuto sentenza positiva del giudice esecutivo che ha ordinate la cancellazione sia dell'ipoteca che del pignoramento ma ovviamente l'equitalia si è opposta una prima volta ed ha perso ed ora aspettiamo la sentenza perchè si sono ancora opposti.

Il processo penale è ancora in corso.

Intanto al registro risultano ancora iscritte dal 2006 sia l'ipoteca che il pignoramento sull'immobile e il nostro debito è salito a quasi 50 mila euro!!

Le mie domande sono? L'avvocato dice che la cifra di 50 mila euro è solo fittizia perchè la pratica è all'ufficio contenzioso per cui sul nostro debito non si applica un interesse del 41% annuo bensì solo gli interessi legali del 3% ma che equitalia non aggiorna il sistema. E VERO????!!!

Dice inoltre che questa è la terza ed ultima volta che equitalia potrà ricorrere contro la sentenza del giudice di cancellazione dell'ipoteca e del pignoramento e se avremo successo saranno definitivamente cancellate. E' VERO ANCHE QUESTO?

Grazie non sappiamo più se è il caso di fidarci del nostro avvocato e non capiamo perchè il debito contnua a lievitare!!

Risposta di Genny Manfredi
31 maggio 2012 at 11:07

Dopo il ricorso per Cassazione, il contenzioso non può essere sottoposto ad altri gradi di giudizio.

Gli interessi che si applicano al debito sono quelli legali, come afferma l'avvocato.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

cerca