ipoteca e pignoramento immobiliare

Domanda di andrea70
1 ottobre 2011 at 21:08

Ho una situazione debitoria molto pesante: 12000 euro con equitalia per contravvenzioni (sto attendendo altre cartelle per circa 6000 euro.

Un finanziamento di circa 10900 residui con compass e 5000 euro con il condominio per lavori straordinari del 2009

Ho perso il lavoro il 3 di agosto.

Sono propietario di 1/4 dell'appartamento dove vivo con mia madre che ne possiede i 3/4 ed è invalida.

Vorrei chiedere i limiti per un possibile esproprio con Equitalia (non riesco a capire se la nuova soglia di 20000 è sempre valida o è valida solo in caso di cartelle contestate)e quelli relativi ad eventuale decreto ingiuntivo del condominio: possono espropiare7ipotecare l'appartamento con una soglia di debito al di sotto di 8000 euro?

Per me queste informazioni sono molto importanti per valutare se mi conviene vendere subito l'appartamento per evitare espropri.

Risposta di Carla Benvenuto
2 ottobre 2011 at 06:13

Nessuna norma nel nostro ordinamento autorizza l'Agente della Riscossione a disporre il fermo amministrativo degli autoveicoli o ad iscrivere ipoteca sugli immobili di proprietà del debitore per le sanzioni amministrative di cui al Codice della Strada.

Il problema del pignoramento della casa, e nel caso particolare di un bene indiviso di cui il debitore possegga una quota, potrebbe porsi per gli altri debiti, non per quelli derivanti da sanzioni per violazione del codice della strada.

Se vuole, proponga un quesito nell'altra sezione.