INPS: Avviso bonario versamenti contributi anno 2009 - C'è prescrizione?

Domanda di thesales
8 luglio 2015 at 04:41

Il 30 Giugno 2015 mi è arrivato un avviso bonario da parte dell'INPS che mi invita a pagare dei contributi non versati per l'esercizio da lavoro autonomo che ho avuto nell'anno 2009 (ero dipendente con partita iva).

Preciso che da verifiche che ho fatto che effettivamente quell'anno la commercialista non mi aveva iscritto alla gestione separata e non aveva versato i contributi derivati dal lavoro autonomo. Cosa che ha provveduto a fare (iscrizione alla gestione separata e versamenti ) per gli anni successivi (2010-2011-2012). La data saldo del contributo era il 16/06/2010 (come riportato dalla lettera).

La domanda che volevo fare è se tale avviso è da considerare prescritto secondo la circolare 69/2005 oppure no secondo quanto sostiene l'INPS .

Risposta di Piero Ciottoli
8 luglio 2015 at 05:17

Il termine prescrizionale, in materia di contributi dovuti dagli artigiani, dai commercianti e dai lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata (professionisti non iscritti ad altre casse) decorre dal giorno in cui i contributi in argomento dovevano essere corrisposti secondo la normativa vigente e, quindi, dal giorno in cui doveva (o meglio, dall'ultimo giorno in cui poteva) essere versato il saldo risultante dalla dichiarazione dei redditi dell'anno di riferimento.

Il saldo per i contributi dovuti alla gestione separata per il 2009 avrebbe dovuto essere versato entro il 16 giugno 2010 e, pertanto, la decadenza del potere dell'INPS di poter richiedere il versamento dei contributi relativi al 2009 è intervenuta il 16 giugno 2015.

Per verificare l'eventuale prescrizione rileva, dunque, la data di invio (non quella di consegna al debitore) dell'avviso bonario. O, meglio, va individuata la data di consegna alle poste, da parte dell'INPS, dell'avviso bonario per la successiva notifica al debitore.