ingiunzione di pagamento per un bollo del 2003

>
Domanda di laura
28 agosto 2011 at 14:08

Mi è arrivata un'ingiuzione di pagamento per un bollo del 2003, euro 47,58 di una mai vecchia auto il problema stà nel fatto che i bolli li ho sempre pagati con la scadenza annua in agosto e solo ora mi fanno notare che la macchina è stata immatricolata nel mese di aprile e quindi devo la differenza ...la mia domanda è come mai quando andavo a pagare all'aci nel lontano 99,00,01,02,03 non l'ha mai segnalato tra l'altro loro ritengono che nel dicembre 2006 mi è stato notificato un'altro accertamento su questo ma a me non risulta di aver mai ricevuto nulla cosa devo fare???

Risposta di Simone di Saintjust
28 agosto 2011 at 15:43

... tra l'altro loro ritengono che nel dicembre 2006 mi è stato notificato un'altro accertamento ...

Se così non fosse l'ingiunzione si riferirebbe ad un credito prescritto.

... su questo ma a me non risulta di aver mai ricevuto nulla ...

Probabilmente la notifica è stata perfezionata per compiuta giacenza. Oppure non è stata mai effettuata.

cosa devo fare?

Potrebbe chiedere una visura della relata di notifica dell'accertamento risalente al 2006. Oppure, vista l'esiguità della cifra, pagare e mettersi l'anima in pace.

Risposta di difesaonline
29 agosto 2011 at 15:45

A mio modesto avviso, l'importo iscritto in cartella si è formalmente prescritto,in quanto notificato oltre il termine triennale previsto dalla legge 53/83 che all'art. 5 prevede “…l'azione dell'amministrazione finanziaria per il recupero delle tasse dovute dal 1.1.1983 per effetto dell'iscrizione di veicoli o autoscafi nei pubblici registri e delle relative penalità si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento”. In conclusione considerando che l'atto interrutivo (2006) si è ulteriormente prescritto le conviene presentare ricorso per invocare la declaratoria di nullità della pretesa.

Risposta di laura
29 agosto 2011 at 20:24

grazie molte per i consigli... l'ultima mia perplessità è sapere se queste leggi sono in vigore anche per la regione abruzzo perchè mi hanno detto che ogni regione ha i suoi tempi per poi far cadere l'atto in prescrizione

Risposta di difesaonline
30 agosto 2011 at 06:52

E' una legge dello stato e non una legge regionale, può essere invece accaduto che la regione abruzzo abbia prorogato i termini di prescrizione in virtù di norme locali. In questo caso si deve sincerare di questa circostanza.