Imposta sul valore degli immobili situati all'estero (ivie)

Domanda di Giovanni
2 giugno 2016 at 06:03

Mia moglie cittadina straniera residente nel suo paese e senza legami (a parte me - legame familiare) con l'Italia (vivo insieme a mia moglie nel suo paese, ma ritenuto fiscalmente residente in Italia in quanto possessore di immobili locati) ha acquistato prima del matrimonio un immobile (nel suo paese) esclusivamente intestato a lei. Manco ci conoscevamo.

In occasione di tale acquisto contrae un mutuo intestato a lei. Avrei dovuto dichiarare il 50% del ivie dell'immobile? (presunzione della comunione legale? Che per l'agenzia c'è sempre).

Risposta di Carla Benvenuto
2 giugno 2016 at 06:42

L'imposta sul valore degli immobili situati all'estero (IVIE) è dovuta dalle persone fisiche residenti in Italia che possiedono immobili all'estero, a qualsiasi uso destinati.

Gli immobili acquistati in proprietà da uno dei coniugi prima del matrimonio, non rientrano nella comunione dei beni (articolo 177 codice civile).

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca