Imposta sul valore degli immobili situati all'estero (IVIE)

Domanda di Giovanni
2 giugno 2016 at 06:03

Mia moglie cittadina straniera residente nel suo paese e senza legami (a parte me - legame familiare) con l'Italia (vivo insieme a mia moglie nel suo paese, ma ritenuto fiscalmente residente in Italia in quanto possessore di immobili locati) ha acquistato prima del matrimonio un immobile (nel suo paese) esclusivamente intestato a lei. Manco ci conoscevamo.

In occasione di tale acquisto contrae un mutuo intestato a lei. Avrei dovuto dichiarare il 50% del ivie dell'immobile? (presunzione della comunione legale? Che per l'agenzia c'è sempre).

Risposta di Carla Benvenuto
2 giugno 2016 at 06:42

L'imposta sul valore degli immobili situati all'estero (IVIE) è dovuta dalle persone fisiche residenti in Italia che possiedono immobili all'estero, a qualsiasi uso destinati.

Gli immobili acquistati in proprietà da uno dei coniugi prima del matrimonio, non rientrano nella comunione dei beni (articolo 177 codice civile).