Il mio creditore ha ceduto tutto ad una società di recupero

Domanda di mincio51
3 maggio 2015 at 16:20

Ho ricevuto tre lettere dalla finanziaria che mi aveva concesso due revolving da 7000 euro ed erogato un prestito personale che mi comunica di avere ceduto il mio debito ad una società di recupero crediti. Sono disoccupato ed in mobilità , non possiedo immobili, solo un'auto del 2007 valore 2000 euro. Cosa rischio: tre decreti ingiuntivi o Uun unico decreto?

Risposta di Carla Benvenuto
3 maggio 2015 at 16:30

Se possiede almeno un cellulare rischia da tre a sei chiamate pro die, prima e dopo i pasti (colazione, pranzo e cena), da parte di operatori della società di recupero crediti che la inviteranno a regolare subito la sua posizione debitoria, pena un diluvio di decreti ingiuntivi, azioni esecutive e pignoramenti.

Qualcuno, forse, arriverà a prospettare il ritiro del passaporto e del codice fiscale ed alle sue eventuali proteste sull'impossibilità materiale di adempiere minaccerà di passare la pratica all'ufficio legale (che sarebbe il vicino o la vicina di desk).

Per evitare effetti nocivi alla salute il consiglio è quello di cambiare scheda telefonica se aveva referenziato il numero di mobile all'atto della sottoscrizione dei contratti (per il prestito personale e le due revolving) con la finanziaria.