genitori indebitati

Domanda di utente
27 agosto 2011 at 14:03

Nel 2006 i miei genitori si sono un po' indebitati con alcuni finanziamenti e hanno aperto un bar. L'attività è andata bene per qualche anno poi per svariati motivi ha cominciato a non fruttare.

Nel tentativo di farla funzionare e nella speranza che non andasse tutto in fumo abbiamo tentato di tenere duro. Fino al punto di non riuscire a pagare le rate dei finanziamenti, l'affitto del locale e quindi cadere nel baratro. Siamo stati sfrattati dal locale.

Il proprietario dello stabile per ora sta cercando qualcuno che prenda in gestione il locale e compri l'attrezzatura (nostra) al suo interno, espediente grazie al quale pagheremmo il debito nei suoi confronti. Restano finanziamenti e prestiti delle banca che in totale ammontano a circa 150000 Euro. I miei ovviamente ora sono rimasti per qualche tempo senza lavoro e senza entrate.

Ora mio padre ha trovato un contratto a 18 mesi per fare il guardiano di notte in ospedale. Mia madre ha l'invalidità al 50 % perchè deve attaccarsi ad una macchina per sopravvivere 5 notti su 7, ma non riesce a trovare nessun tipo di lavoro, nonostante abbia avuto un negozio di abbigliamento per 30 anni e sia commercialista, disposta a fare tutto.

Le banche stanno continuando a chiamare per sollecitare i pagamenti, che ovviamente non riusciamo ad effettuare. Hanno 2 auto e una casetta che hanno pagato con il loro bel mutuo trentennale, ora concluso. Sono totalmente crollati psicologicamente.

Sono convinti che l'unica soluzione per uscire dai guai sia la seguente: io, che ho un contratto a tempo indeterminato, dovrei fare un mutuo per ricomprare casa loro, per una somma totale pare all'entità dei debiti. Saldati i debiti avremmo il tempo di vendere casa con calma, senza il rischio di perderla.

Io sto costruendo la mia vita con la mia compagna e non vorrei pagare i debiti con altri debiti. Preferirei fare un mutuo per comprare la mia casa del futuro piuttosto che buttarmi in questo espediente. A parte che non tutte le banche lo permetterebbero, ma loro ne hanno trovata una che lo farebbe.

Io in realtà, con loro ovviamente, sto cercando da due mesi di vendere la casa, che le agenzie stimano di 400000, a circa 300000. Agenzie, web, impresari...ma ancora niente.

Più passa il tempo più hanno paura e più pensano che io gli stia voltando le spalle. Ma non è assolutamente così! io voglio aiutarli, senza peggiorare la loro situazione o mettere nei guai la mia nuova famiglia.

Che devo fare?