evasione?

Domanda di limag68
17 gennaio 2015 at 12:40

Essendo uscito indenne da una tentata truffa sto cercando le cose che potranno aiutarmi per una denuncia-querela.

Ho cercato di acquistare una playstation per mio figlio da un negozio fisico che vende anche online, mi è stato richiesto un bonifico anticipato a nome e sul conto del titolare dell'attività .

Quando,dopo trenta giorni la merce non è ancora stata spedita, invoco il diritto di recesso e il rimborso della somma anticipata.Allo scadere del 14 giorno (quelli previsti dalla legge per il rimborso) mi viene inviato un bonifico ,ma non dal titolare ma dal conto della società (una s.n.c.).

La mia domanda è : è legale per un titolare snc farsi pagare sul proprio conto (iban e banca diverse da quella della società ) e rimborsare dal conto della società ? Dato che la cosa mi sa di evasione fiscale ci terrei ad aggiungerla alla denuncia.

Risposta di Roberto Petrella
18 gennaio 2015 at 08:23

In una società di persone (quale quella in nome collettivo) i beni del titolare e quelli della società si confondono. Un conto corrente intestato alla persona fisica ed un conto corrente intestato al soggetto giuridico sono praticamente la stessa cosa.

In altre parole, ai fini fiscali, il titolare della società in nome collettivo è sottoposto a verifica per le entrate e le uscite consolidate risultanti dal complesso dei conti correnti intestati a lui direttamente o alle società di persona di cui è titolare o socio.

Un versamento sul conto corrente personale del titolare ed un esborso da quello della società in nome collettivo si compensano. Diverso il discorso se si fosse trattato di una srl.

Nella eventuale denuncia, eviterei di insistere su quelli che sembrano aspetti puramente formali e non sostanziali.