equitalia per inps

Domanda di asile2009
19 aprile 2012 at 10:35

Ieri e' arrivata una raccomandata a mia suocera: mittente Equitalia per dei contributi Inps per gli anni dal 1987 al 1991, per un totale di circa 15 mila euro. Mia suocera aveva un negozio di macelleria in quegli anni, chiuso nel 1991. Sulla raccomandata c’e' scritto che ha 20 giorni per pagare o fare la richiesta di rateizzazione.

La mia domanda e' se tali contributi sono da pagare oppure se oramai sono caduti in prescrizione o decadenza.

Agli uffici di Equitalia le e' stato detto che ha il fermo amministrativo sulla macchina e per toglierlo puo' richiedere la rateaizzazione della cartella.. Ma cosi' facendo riconoscerebbe il debito e quindi anche se e' prescritto deve pagarlo, giusto?

E’ necessario fare ricorso a Equitalia o all’Inps? A chi bisogna rivolgersi?

Risposta di Michelozzo Marra
19 aprile 2012 at 12:13

La prescrizione va sempre fatta valere in autotutela o attraverso ricorso.

Nel suo caso manca qualche anello della catena prima di poter eccepire una qualche forma di prescrizione. Siamo, infatti, in fase avanzata di azione esecutiva (c’e' gia' stato un fermo amministrativo). Dunque, delle due l’una: o il debitore e' restato inerte a fronte degli avvisi di accertamento INPS, della cartella esattoriale Equitalia e delle successive azioni di riscossione coattiva avviate da Equitalia, oppure tali atti non sono stati correttamente notificati.

Solo in quest’ultimo caso e' possibile ricorrere. Dunque, andrebbe effettuato accesso agli atti presso INPS ed Equitalia.

Ma poiche' il tempo stringe (ci sono solo 20 giorni) e sicuramente la documentazione non sara' resa disponibile prima della scadenza dei termini, sua suocera non ha altra scelta che pagare, ricorrere al buio (presupponendo l’omessa notifica – che pero', attenzione, puo' essere stata perfezionata anche per compiuta giacenza) oppure subire il prosieguo delle ulteriori azioni esecutive.

In ogni caso credo sia necessario il supporto di un professionista che possa consigliarvi per il meglio dopo aver preso visione della pratica e di tutti i dettagli necessari.

Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Puoi seguirci anche sui social network

Altre letture consigliate

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Questo non e' propriamente un forum di discussione, ma uno spazio reso disponibile ai lettori registrati (oppure connessi con credenziali Facebook e Google+) per porre una domanda ed ottenere una risposta. Per fornire un servizio efficiente, ottimizzare le poche risorse disponibili ed evitare gli interventi di soggetti non autorizzati, gli utenti non possono rispondere alle domande ne' replicare alle risposte degli esperti. Se hai necessita' di chiarimenti e/o ritieni di voler approfondire altri aspetti della questione di tuo interesse, dovrai inserire una nuova domanda. In questo caso, considera che non sara' necessariamente la stessa persona a risponderti. Pertanto, la nuova domanda dovra' essere autosufficiente e comprensibile a chiunque la legga per la prima volta.






cerca

cerca