Devo pagare Equitalia e Soget per gli anni successivi alla dichiarazione di fallimento?

Domanda di tonyalba
5 marzo 2015 at 06:59

Equitalia e Soget vantano nei miei confronti 150 mila euro per spazzatura, inps ed altro e le cartelle risalgono dal 1996 ad oggi.

Praticamente io nel 94 avevo un attività di abbigliamento e avevo più negozi, anche in città diverse da quella della sede principale. Nel 96 mi hanno dichiarato fallito bloccandomi partita IVA e cancellandomi dalla camera di commercio. Fatto sta che le cartelle sono continuate ad arrivare presso la mia abitazione di residenza e sempre per tasse comunali delle città in cui avevo i locali per inps, spazzatura etc.

Quello che vorrei sapere, visto che a tutt'oggi ne arrivano ancora, queste cartelle non dovevano rientrare nel fallimento? se si, come faccio a farle cancellare?

Risposta di Ludmilla Karadzic
5 marzo 2015 at 07:19

I crediti vantati da SOGET ed Equitalia non potevano rientrare nel fallimento per il semplice motivo che sono maturati per prestazioni e servizi successivi alla data di dichiarazione del fallimento.

Le Camera di Commercio competenti avrebbero dovuto comunicare ai creditori (Comuni in cui erano ubicati i negozi e sedi territoriali dell'INPS e dell'Agenzia delle entrate) l'avvenutà cessazione delle attività. Ma, visto come vanno le cose in questo paese, sarebbe stato chiedere troppo.

Adesso ha due alternative: la prima è quella di trasmette ad Equitalia e SOGET la sentenza di fallimento e l'istanza di sgravio, nella speranza che i due concessionari inoltrino la richiesta ai creditori.

La seconda, più faticosa, ma anche più sicura ed affidabile nel risultato, è quella di contattare direttamente i creditori e trasmettere loro istanza di sgravio e documentazione attestante la cessazione delle attività commerciali a partire dal 1996.

Il suggerimento è quello di non sottovalutare la questione. In un fututo, quanto più lontano possibile, eviterà ulteriori seccature ai suoi eredi.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Approfondimenti e integrazioni

Briciole di pane

Altre info